Abbinare la maglia nella parte alta

Se abbinare una gonna di maglia può essere davvero complicato, abbinare un maglione è probabilmente la cosa più easy-peasy che possiate fare. Ci insegnano a indossare i maglioni quando abbiamo 2 anni circa ed è davvero difficile sbagliare; tanto difficile che quasi quasi non ci sarebbe bisogno di questo articolo. Ho pensato quindi di sfruttare questa occasione per dare spunti su nuovi abbinamenti e ricordarvi che l’errore unico in cui possiate incappare è abbinare maglia e velluto (ma a qualcuno è davvero venuto in mente?).

Maglia e jeans: i maglioni in lana si accordano ovviamente benissimo con i jeans; mi lasciano perplesse quelle fotografie in cui le ragazze sono bardate con collo alto, cuffia e cappotto e poi sotto hanno i jeans fatti a brandelli e le caviglie scoperte: bò, sarà eterotermia selettiva. Ad ogni modo, che sia a maglia rasata o con trecce decorative, pesante o traforato, il maglione con il jeans sta sempre bene, che è poi la ragione per cui il 99,9% dei bambini in inverno sono impacchettati e spediti a scuola esattamente in questo abbigliamento.

3f267ad8592fa81ae696100a4f801fc8

158a7f7f68c79b387fc49cf496e0ca4d

1f0d8f60688152d9b731c81621af8928

ba42628cbf00200b097ae47bff7e10ed

ae3eff578c3f019b2dd1b0cdc1726d83

 

Maglia e seta: se la maglia non è troppo elaborata e si presenta quindi particolarmente leggera alla vista e al tatto (e questo accade principalmente con i filati preziosi come cachemire, mohair o angora) abbinarla alla seta è un’idea per rendere il look più elegante. Spopola ovviamente tra le nonne-bene la combo camicetta-maglioncino; da alternare a blusa-cardigan o a gonna/pantaloni-maglioncino; ancor più da nonna-bene, il foulard su maglia.
La maglia lunga con la sottoveste è una cosa bellissima, molto fashion blogger che si fa fotografare sulle rotaie del tram di Milano durante la settimana della moda, ma la trovo climaticamente incomprensibile come i jeans divelti di cui sopra; per cui magari la riserverei a un’occasione e non alla Vita Vera.

5c5ac5723af5d8f522e7315da4debb58

f88605c19ea56d200f2f4feadd3b980f

a1cb2463c0e549b3638e75e6a3d8b73d

388d3ff9a1179033d69fceacd850c87d

 

Maglia e cotone: eh va bé, ci piace anche qui vincere facile. Alzi la mano chi non ha mai messo una camicia sotto un maglione a V. A patto però che il cotone sia di buona qualità e sostenuto, altrimenti è assicurato l’effetto “maglia di H&M informe e molto triste sotto cardigan in lana altrettanto triste” alias “è venerdì sera e io sto mangiando biscotti affondati nella cioccolata calda sul divano mentre guardo Bridget Jones perché nessuno mi ama”. Lo dico con super cognizione di causa da ragazza che fino ai 23 è stata single perenne, adorava Bridget Jones e la cioccolata calda.

c75013a71730101399939655fe7d8937

cdb0776cb7d51d4a3bf32a497a4d7442

9cda6c74854ba244d52230c6331bf1a9

ca38672a1ab1d39e4cf1fa7bc2d2624d

 

 

Maglia e camoscio: quest’anno ho comprato una gonna scamosciata, dopo aver passato tipo tutto l’anno scorso a dire “béééé lo scamosciato bèèèè”. Bipolarità a parte, ho trovato che tutti i miei maglioni stanno bene con la gonna suddetta e adesso ne vorrei di più. Tipo come essere catapultata negli anni ’70 e mai più uscirne. Devo fermarmi prima, lo so.

a0d9998188677a2c876fd94e3e969f3c

48175c5bb520751fc7d83bc4a541079e

a636137957889327d41c284ce6613376

bb12a9a07b8285a77f76274d84246c82

 

Maglia e pelle: cioè ma c’è davvero qualcuno che indossa i pantaloni in pelle, a parte rock star taglia 36 nostalgici di David Bowie e con la french nera e bianca? Vabè, se esistete, queste fotografie sono per voi:

a525ba617333175a66da2201af06a611

14922f20df1ae3d379e403aca2412eed

10908479dd18db6021665db057d02353

36e8cf504a78a4afae1471ef2f695ad5

d59b578213290c3fa9d5dc94765ca9e9

f6cc5ec18906cb14b61de6c00261264b

 

Più umano, invece, il gubbino in pelle, con la maglia perfetto per la mezza stagione.

cf422257404d300e25d8be3249011e27

71cf25166a3901e4a55b7ebc45a6abd2

aaf7ae5cf4849762e52f8633a77bcdb6
Maglia e altra lana: come il frescolana o il tweed o il tessuto di lana bouclé. Molto retrò, molto Amelie.

0f8579b4dabc3cabe9e0b566e833ff48

f251a9fc431aecb6d986ac1d2c02232e

e3344627b919200b0ed4b7a2d8fe4458

71b0ce12e89e9e4315555dc4837b2425

9475aa0a9b101bdc8a5198f60c7a9d1c

 

Da non fare invece la maglia con il velluto (troppo scontro di pelo) e con il lino (sì ve lo dico perché ho trovato la fotografia molto cool di una ragazza in spiaggia con sandali, pantaloni di lino, borsa di paglia e maglione: “che microclima c’è esattamente su quella spiaggia?” si domandò Sara salvando la fotografia nella cartella “bhà!”).

3c6396da4cf7e095b27b7f65f00de70a 0df7c7cd79b79a18ebe0b2ec9a1973b8

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS